Teatro Inglese – Spettacolo di Fine Anno 2013

Come consueto un enorme ringraziamento a tutti voi bambini e alle vostre famiglie per l’ entusiasmo ed impegno costante dimostrato anche quest’anno durante il corso di inglese. Abbiamo concluso la stagione con lo spettacolo di “THE ENORMOUS TURNIP” tradotto – La Rapa Gigante,  una storia tradizionale che parla di un vecchio contadino, la sua moglie , una fattoria piena di personaggi buffi ed una gigantesca rapa cresciuta nell’ orto.  La messa in scena è stato recitato, cantato e ballato esclusivamente in lingua inglese  al Teatro Puccini di Firenze e in “tournée” al Teatro Corsini di Barberino in Mugello e non potrei essere più orgogliosa di tutti voi piccoli attori.

Vi auguro una splendida estate e ci sentiamo a settembre per un nuovo anno in stile molto ” British “!

The enormous Turnip 2013

Qual’è l’età giusta per imparare una seconda lingua?

Mentre in altre parti d’Europa la discussione verte su quali siano i metodi più efficaci per insegnare le lingue ai bambini più piccoli ed addirittura in Francia si prevedono investimenti considerevoli in tal senso, qui in Italia sembra che non c’è la stessa spinta, soprattutto in termini di risorse finanziarie.

Fra esperti e pedagoghi si discute molto se sia opportuno ed utile introdurre una seconda lingua ai bambini che stanno appena imparando quella madre (3-6 anni). Sembra infatti che tanti corsi o iniziative didattiche si prospettino più come un passatempo “intelligente” piuttosto che restituire risultati soddisfacenti, ma soprattutto durevoli.

Si teme infatti che una volta passato il momento della lezione, per quanto divertente essa possa essere, rientrando poi nella dimensione domestica il bambino dimentichi tutto, a meno che i genitori non continuino a praticarla con loro.

La mia esperienza di insegnante mi dimostra che una leva formidabile per catturare l’attenzione dei bambini e fissare gli insegnamenti nella loro giovane memoria è di associare quanto più possibile la musica agli aspetti ludici. Canzoni e filastrocche accompagnati da ritmiche e melodie allegre e semplici da ricordare mantengono alta l’attenzione per lungo tempo e possono essere rinforzate anche solo inserendo il CD durante una gita in auto. E’ straordinario come alla lezione successiva non ci sia neanche bisogno di chiedere ai bambini l’argomento che abbiamo trattato in quella precedente , sono loro stessi che canticchiando i motivi delle canzoncine ripetono con fierezza le parole che hanno imparato.

(il post è ispirato da questo articolo)