Foto Spettacolo Fine Anno 2014

The Gingerbread Man 2014

I bambini che hanno partecipato nello spettacolo/Musical al Teatro Puccini fanno parte del Corso Teatro Inglese “Super Stars” e hanno dai 6 ai 10 anni.

Lo spettacolo è stato scritto e diretto da Miranda Flynn Legge (direttrice e docente dei corsi Teatro Inglese) e i bambini hanno recitato e cantato esclusivamente in inglese!

Gingerbread Man Spettacolo Fine Anno 2014 Ribbet collage 02 Ribbet collage 04

Qual’è l’età giusta per imparare una seconda lingua?

Mentre in altre parti d’Europa la discussione verte su quali siano i metodi più efficaci per insegnare le lingue ai bambini più piccoli ed addirittura in Francia si prevedono investimenti considerevoli in tal senso, qui in Italia sembra che non c’è la stessa spinta, soprattutto in termini di risorse finanziarie.

Fra esperti e pedagoghi si discute molto se sia opportuno ed utile introdurre una seconda lingua ai bambini che stanno appena imparando quella madre (3-6 anni). Sembra infatti che tanti corsi o iniziative didattiche si prospettino più come un passatempo “intelligente” piuttosto che restituire risultati soddisfacenti, ma soprattutto durevoli.

Si teme infatti che una volta passato il momento della lezione, per quanto divertente essa possa essere, rientrando poi nella dimensione domestica il bambino dimentichi tutto, a meno che i genitori non continuino a praticarla con loro.

La mia esperienza di insegnante mi dimostra che una leva formidabile per catturare l’attenzione dei bambini e fissare gli insegnamenti nella loro giovane memoria è di associare quanto più possibile la musica agli aspetti ludici. Canzoni e filastrocche accompagnati da ritmiche e melodie allegre e semplici da ricordare mantengono alta l’attenzione per lungo tempo e possono essere rinforzate anche solo inserendo il CD durante una gita in auto. E’ straordinario come alla lezione successiva non ci sia neanche bisogno di chiedere ai bambini l’argomento che abbiamo trattato in quella precedente , sono loro stessi che canticchiando i motivi delle canzoncine ripetono con fierezza le parole che hanno imparato.

(il post è ispirato da questo articolo)

Esercizi e giochi divertenti per insegnare l’inglese

Aiuta il tuo bambino imparare l’inglese a casa
Suggerimenti semplici e veloci per mamme

 
Spesso le mamme mi chiedono che cosa possono fare a casa per motivare e aiutare i loro figli piccoli ad imparare l’inglese e di conseguenza ad avere una marcia in più quando iniziano l’apprendimento della lingua a scuola.

In questo blog troverai dei piccoli suggerimenti per darti qualche spunto …..

Ricordati che non è necessario essere ne un esperto in inglese neppure avere un accento perfetto anglosassone per aiutare il tuo bambino a parlare! Il poco inglese che ti ricordi dai tempi della scuola può bastare per bimbi piccoli fino a 6-7 anni. E se veramente non ti ricordi NIENTE non ti preoccupare si può sempre contare su risorse come DVD di cartoni animati e CD di musica per bambini in inglese!!

Vaiiiii ….buttati e vedrai che ti divertirai quanto il tuo bambino!
I prossimi esercizi possono essere integrati nella tua vita quotidiana e non richiedono tempi specificamente dedicati.
Ricorda: qualsiasi esposizione divertente e coinvolgente che il tuo bambino avrà con l’inglese sarà positiva e di enorme successo.

  • Conta tutto! Quando possibile conta insieme al tuo bambino – Il numero di scale, il numero di giocatoli che rimette a posto, il numero di fragole che ci sono in frigo. Ecc
  • Andate insieme per un passeggiata che abbia il tema delle “forme”. Ovvero mostra al tuo bambino una forma particolare (square, triangle, circle) e vedrai quante volte potrà riconoscere quella stessa forma in casa oppure in giardino.
  • Indica oggetti diversi in casa o fuori e chiedi al tuo bambino di che colore sono. Anche se hai solo una rivista disponibile chiedi al tuo bambino di cercare e indicare un colore nella rivista (perfetto se stai aspettando dal dottore o al parrucchiere!)
  • Prendi un libro con disegni vari (animali, oggetti di casa, colori, giocatoli ecc. ). Prima chiedi al tuo bambino di indicare l’animale o l’oggetto che tu nomini. Poi quando diventa più bravo , indica un oggetto con il dito e chiedi lui di identificalo in inglese. Scambia i ruoli e fai anche tu la parte del bambino rispondendo alle sue domande in inglese.
    Metti 5-6 oggetti (brush, banana, fork, plate, apple ecc.) sotto una coperta e chiedi al tuo bambino di infilare solo le mani sotto e indovinare quali oggetti siano.
  • Fate insieme delle facce buffe. Indica al tuo bambino di fare una faccia buffa alle parole seguenti : Esempio: sad, angry, happy, sleepy, surprised, cold , hot
  • Metti dei DVD oppure i cartoni animati di SKY in lingua inglese ogni tanto (in particolare storie brevi e ben conosciute dai bambini (Cappuccetto Rosso, 3 porcellini) che magari includono delle musica da cantare come accompagnamento …. anche semplice tipo: scooby scooby doo where are you?
  • Compra dei CD di canzoni Inglesi  e canta insieme in macchina
  • Guarda un album di foto della famiglia e chiedi a tuo figlio di indicare dov’è mummy, daddy, sister, brother, grandma, grandpa, etc.
  • Quando siete fuori casa; per rendere una passeggiata più interessante chiedi al tuo bambino di fingere di essere un “ROBOT” e di eseguire le tue istruzioni
    – jump 5 times (saltare 5 volte)
    – turnaround 2 time (girare 2 volte)
    – hop 6 times (saltare su un piede 6 volte)
    – sit down (siederti)
    – stand up (alzati)
    – clap your hands 10 times (battere le mani 10 volte)
    – turn left (girare a sinistra – per bambini più grandi)
    – turn right (girare a destra)

Happy teaching

Miranda Flynn Legge