Esercizi e giochi divertenti per insegnare l’inglese

Aiuta il tuo bambino imparare l’inglese a casa
Suggerimenti semplici e veloci per mamme

 
Spesso le mamme mi chiedono che cosa possono fare a casa per motivare e aiutare i loro figli piccoli ad imparare l’inglese e di conseguenza ad avere una marcia in più quando iniziano l’apprendimento della lingua a scuola.

In questo blog troverai dei piccoli suggerimenti per darti qualche spunto …..

Ricordati che non è necessario essere ne un esperto in inglese neppure avere un accento perfetto anglosassone per aiutare il tuo bambino a parlare! Il poco inglese che ti ricordi dai tempi della scuola può bastare per bimbi piccoli fino a 6-7 anni. E se veramente non ti ricordi NIENTE non ti preoccupare si può sempre contare su risorse come DVD di cartoni animati e CD di musica per bambini in inglese!!

Vaiiiii ….buttati e vedrai che ti divertirai quanto il tuo bambino!
I prossimi esercizi possono essere integrati nella tua vita quotidiana e non richiedono tempi specificamente dedicati.
Ricorda: qualsiasi esposizione divertente e coinvolgente che il tuo bambino avrà con l’inglese sarà positiva e di enorme successo.

  • Conta tutto! Quando possibile conta insieme al tuo bambino – Il numero di scale, il numero di giocatoli che rimette a posto, il numero di fragole che ci sono in frigo. Ecc
  • Andate insieme per un passeggiata che abbia il tema delle “forme”. Ovvero mostra al tuo bambino una forma particolare (square, triangle, circle) e vedrai quante volte potrà riconoscere quella stessa forma in casa oppure in giardino.
  • Indica oggetti diversi in casa o fuori e chiedi al tuo bambino di che colore sono. Anche se hai solo una rivista disponibile chiedi al tuo bambino di cercare e indicare un colore nella rivista (perfetto se stai aspettando dal dottore o al parrucchiere!)
  • Prendi un libro con disegni vari (animali, oggetti di casa, colori, giocatoli ecc. ). Prima chiedi al tuo bambino di indicare l’animale o l’oggetto che tu nomini. Poi quando diventa più bravo , indica un oggetto con il dito e chiedi lui di identificalo in inglese. Scambia i ruoli e fai anche tu la parte del bambino rispondendo alle sue domande in inglese.
    Metti 5-6 oggetti (brush, banana, fork, plate, apple ecc.) sotto una coperta e chiedi al tuo bambino di infilare solo le mani sotto e indovinare quali oggetti siano.
  • Fate insieme delle facce buffe. Indica al tuo bambino di fare una faccia buffa alle parole seguenti : Esempio: sad, angry, happy, sleepy, surprised, cold , hot
  • Metti dei DVD oppure i cartoni animati di SKY in lingua inglese ogni tanto (in particolare storie brevi e ben conosciute dai bambini (Cappuccetto Rosso, 3 porcellini) che magari includono delle musica da cantare come accompagnamento …. anche semplice tipo: scooby scooby doo where are you?
  • Compra dei CD di canzoni Inglesi  e canta insieme in macchina
  • Guarda un album di foto della famiglia e chiedi a tuo figlio di indicare dov’è mummy, daddy, sister, brother, grandma, grandpa, etc.
  • Quando siete fuori casa; per rendere una passeggiata più interessante chiedi al tuo bambino di fingere di essere un “ROBOT” e di eseguire le tue istruzioni
    – jump 5 times (saltare 5 volte)
    – turnaround 2 time (girare 2 volte)
    – hop 6 times (saltare su un piede 6 volte)
    – sit down (siederti)
    – stand up (alzati)
    – clap your hands 10 times (battere le mani 10 volte)
    – turn left (girare a sinistra – per bambini più grandi)
    – turn right (girare a destra)

Happy teaching

Miranda Flynn Legge

5 Little Monkeys Jumping on the Bed – Canzone in inglese

5 Scimmiette saltano sul letto

Per introdurre questa canzone popolare in inglese alla mia classe di 4-6 anni ho realizzato un pannello di feltro semplicemente ritagliando e ricoprendo una vecchia scatola di cartone.

Poi ho cercato su internet le immagini che servivano (le cinque scimmiette, il letto, la mamma ed il dottore), quindi le ho plastificate ed ho applicato sul retro un nastro biadesivo. La plastificazione delle immagini è una buona idea non solo per conservarle più a lungo ma proprio per una miglior presa del biadesivo, visto che dovremo mettere e togliere più volte le figurine dal pannello di feltro.

 

Alla fine della lezione ho distribuito ai bambini delle schede di cartoncino con dei “finger puppets” da colorare, ritagliare e costruire con estrema semplicità per poterli posizionare sulle dita e cantare di nuovo tutti insieme la canzoncina “Five little monkeys jumping on the bed”.


Devo dire che i bambini si sono dimostrati particolarmente entusiasti e divertiti nell’apprendere nuovi vocaboli e nello specifico i numeri.

Qui troverete altri “finger puppets” adatti per la canzone.

Buon insegnamento

Miranda Flynn Legge